Andrea Simoncini presenta l’Atlante del Lavoro
11/19/2020
Il sistema di certificazione delle competenze per un nuovo sviluppo
11/23/2020

Convegno Valutazione e Certificazione delle Competenze nei Contesti Professionali, tra pubblico e privato

I contenuti trattati sono ancora molto attuali, la registrazione del convegno può essere rivista ai seguenti link:

https://youtu.be/7-1TV-kqmIQ             https://youtu.be/8EwT9AHaV44

 

Il convegno si è svolto a Firenze 17 Dicembre 2018 h. 14.30-18.30 Sala Vetrate, Le Murate P.zza Madonna della Neve 6
con il seguente programma:
• Saluti e presentazione dell’associazione Evaluate, Giuseppino Piras, Evaluate, Vice Presidente nazionale
• Certificazione e attestazione Legge 4/13, Marco Arcuri, CoLap, Vice Presidente nazionale
• Il modello Evaluate per le attestazioni legge 4/13, Beatrice Bettini, Evaluate, Presidente nazionale
• Il ruolo di Accredia e il contributo delle norme UNI per la certificazione delle persone, Emanuele Riva, Accredia, Direttore Dipartimento Certificazione e Ispezione
• Il riconoscimento delle competenze dei lavoratori. Quale sistema?, Monica Stelloni, CGIL Toscana, Responsabile Dipartimento Politiche del Lavoro e Formazione,
• La formazione continua e il riconoscimento delle competenze nell’ambito dei fondi interprofessionali, Amarildo Arzuffi, Fondimpresa, Direttore Area Formazione
• La missione dei fondi interprofessionali e i partner di sistema, Eleonora Pisicchio, Fondo Forte, Direttore
• Il riconoscimento delle competenze nel sistema universitario. L’esperienza fiorentina, Giovanna Del Gobbo, Università degli Studi di Firenze, Docente di Pedagogia generale e sociale; Gilda Esposito, Università degli Studi di Firenze, Docente a contratto

Coordinamento:  Letizia Sgalambro, Direttivo nazionale Evaluate

Il convegno ha riscosso una elevata partecipazione, con la presenza di professionisti, rappresentanti di aziende, rappresentanti della pubblica amministrazione. Grazie agli interventi dei relatori e le osservazioni di vari presenti è stato possibile mettere a confronto sistemi di valutazione e certificazione pubblici e privati, individuando i punti comuni da cui poter partire per avviare un dialogo costruttivo, anche nell’ottica della riforma dei centri per l’impiego.